Puzzone di Moena Visualizza ingrandito

Puzzone di Moena DOP Stagionato

Nuovo prodotto

Il Puzzone di Moena DOP è il re dei formaggi delle Dolomiti. La lavorazione a crosta lavata conferisce a questo formaggio note aromatiche uniche e inconfondibili. Se al naso presenta note pungenti e decise, in bocca si esprime con aromi gradevoli di burro e fieno di montagna.

Nella versione “stagionato”, grazie alla stagionatura di 5 mesi, offre un sapore più intenso e complesso, da gustare al meglio come formaggio da tavola. Si presta tuttavia in maniera ottimale anche a svariati utilizzi in cucina, come ingrediente nei tipici canederli o nella preparazione di creme e fondute dal gusto più deciso.

 Stagionatura: 5 mesi

 Formato: ~10 kg

Maggiori dettagli

10,43 € tasse incl.

Dettagli

Ingredienti

Latte, sale, caglio.

VALORI NUTRIZIONALI (valore medio espresso per 100 g di prodotto)

Valore energetico

1514 kJ - 365 kcal

Grassi

30 g

Acidi grassi saturi

18 g

Carboidrati

0 g

Zuccheri

0 g

Proteine

24 g

Sale

1,6 g

Calcio

833 mg (104% Valori Nutrizionali di Riferimento)

Fosforo

625 mg (89% Valori Nutrizionali di Riferimento)

Confezionato in atmosfera modificata

Come previsto dal disciplinare di produzione, il Puzzone di Moena DOP si ottiene da latte crudo intero e viene stagionato da un minimo di 90 giorni fino ad un massimo di 8-10 mesi. E’ un formaggio gustoso che incontra il favore dei consumatori che apprezzano i sapori decisi delle cose di un tempo. Il nome è stato introdotto all’inizio degli anni settanta, quando il formaggio, è passato dall’autoconsumo ad una progressiva commercializzazione fuori dalle zone di produzione. Il nome “Puzzone” definisce chiaramente le caratteristiche del prodotto; il termine “Spretz Tzaorì” ne è la traduzione in lingua ladina.

Zona di produzione

Il Puzzone di Moena o Spretz Tzaorì è prodotto nelle valli di Fiemme, Fassa e Primiero; i prati e i pascoli vanno da un’altezza minima di 1.000 metri, fino ai 2.000 metri delle malghe per l’alpeggio.

La produzione del “Puzzone” avviene anche nel Caseificio di Predazzo e Moena, che controlla l’osservanza di particolari e rigide norme di produzione del latte e di trasformazione dello stesso: in particolare nell’alimentazione delle bovine, sono vietati completamente gli insilati, nella formulazione dei mangimi si deve fare esclusivamente uso di materie prime nobili e di buona qualità, nella trasformazione è fatto divieto d’uso di qualsiasi additivo anche se permesso dalla legislazione vigente.

La Stagionatura

La stagionatura del Puzzone di Moena DOP avviene nei magazzini del Caseificio di Predazzo e Moena. Qui tutte le 13.000 forme prodotte ogni anno vengono curate sapientemente, seguendo la tradizione ed i valori di un tempo, grazie anche ai mille “segreti” della lavorazione manuale giornaliera, alle assi di abete della Val di Fiemme, alle premure e attenzioni da parte degli addetti ed al "saper aspettare" il momento giusto seguendo i ritmi della natura non quelli del mercato. Soltanto così il Puzzone di Moena DOP si “trasforma” in quel formaggio che potete apprezzare sulle vostre tavole tutti i giorni, dal Puzzone Fresco (3 mesi), al Puzzone Stagionato (5 mesi) fino a quello Stravecchio (10 mesi).

Più informazioni